Home » Singapore: una nuova fiera d’arte asiatica ha aperto i battenti

Singapore: una nuova fiera d’arte asiatica ha aperto i battenti

di Elisabetta Roncati
Art SG

Dopo il successo della prima edizione di Frieze Seoul nel settembre 2022, è tempo di parlare di un’altra fiera d’arte: ART SG. Annunciata una prima volta nel 2018, dopo diversi ritardi la fiera ha lanciato la sua anteprima VIP l’11 gennaio 2023 al Marina Bay Sands Expo and Convention Center. Dal 12 al 15 gennaio 2023 ART SG ha ospitato più di 160 gallerie da 30 paesi (inclusa l’Italia) mostrando circa 1.000 artisti internazionali. La fiera si articolava in sei sezioni: “Gallerie”, in cui erano inseriti i principali operatori di settore; “Futures”, a sostegno di giovani gallerie o spazi gestiti da artisti aperti da meno di sei anni; “Focus”, solo show o collettive di massimo due creativi; “Reframe”, gallerie che presentavano arte digitale; “New/Now”, operatori con prezzi inferiori ai US$ 10.000 per attirare nuovi collezionisti; “Piattaforma” che mostrava installazioni su larga scala e site specific.

Art SG

Art SG

Completavano l’offerta al pubblico un programma di conferenze e film d’essay.

Ma come e perché il progetto ART SG ha preso vita?

È stata organizzata da Art Assembly, player internazionale con partecipazioni in altre fiere come Taipei Dangdai, India Art Fair, Sydney Contemporary, PHOTOFAIRS Shanghai e la nuova Tokyo Gendai (primo appuntamento calendarizzato per luglio 2023). Singapore è diventata l’hub asiatico perfetto per aziende globali e persone facoltose. Molti di loro hanno lasciato altri luoghi come Hong Kong a causa delle restrizioni Covid più morbide di Singapore e della sua reputazione di centro finanziario internazionale.

Art SG

Art SG

Le gallerie che hanno preso parte ad ART SG sono state moltissime, come la londinese White Cube, che ha esposto, tra gli altri, opere di Georg Baselitz, Theaster Gates, Andreas Gursky, Mona Hatoum; David Zwirner (Josef Albers, Oscar Murillo, Alice Neel, Wolfgang Tillmans); Gagosian (Damien Hirst, Takashi Murakami, Nam June Paik, Giuseppe Penone, Ed Ruscha); Esther Schipper (Rosa Barba, Philippe Parreno, Simon Fujiwara); Goodman Gallery (William Kentridge e Yinka Shonibare tra gli altri); König Galerie (Bosco Sodi, Monira Al Qadiri); Pace (Elmgreen & Dragset, Lee Kun-Yong); Richard Saltoun (Simryn Gill, Everlyn Nicodemus, Rosa Lee); Sadie Coles (Alvaro Barrington, Jim Lambie, Sarah Lucas e altri).

Singapore

Alcune gallerie d’arte provenivano anche dall’Italia o hanno filiali nel nostro paese: Cardi Gallery ha proposto una mostra personale di Damien Hirst; Galleria Continua (opere di Anish Kapoor, Juan Araujo, Hans Op de Beeck, Yoan Capote); Galleria d’Arte Maggiore G.A.M. (Arman, Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi, Yanrunan Tong); Peres Project (Rebecca Ackroyd, Donna Huanca, Richard Kennedy e molti altri); Galleria Victoria Mirò (Chantal Joffe, Paula Rego, Do Ho Suh, Jules de Balincourt e altri).

Art Singapore non è stata l’unica fiera d’arte che si è svolta nel paese asiatico: “S.E.A Focus”, la fiera boutique in collaborazione con Art Basel, ha ospitato gallerie nazionali e del sud-est asiatico. È stata visitabile per due settimane al Tanjong Pagar Distripark, il distretto artistico della città.

Singapore

Singapore

Inoltre, in contemporanea ad Art SG, si è svolta anche l’undicesima edizione della Singapore Art Week, dal 6 al 15 gennaio 2023, che ha coinvolto le principali gallerie d’arte del paese e i maggiori musei.

Una meravigliosa opportunità per scoprire la ricchezza culturale di questa bellissima città.

Related Articles

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Cookies Leggi di più