Home » L’onda del cambiamento – Art Nomade Milan Magazine

L’onda del cambiamento – Art Nomade Milan Magazine

di Anna B.
Christy Lee Rogers

Christy Lee Rogers e la forza degli opposti

Christy Lee Rogers 

Il 20 febbraio 2020 Annalisa Malara, l’anestesista dell’ospedale di Codogno, per un geniale intuito,
diagnostica per la prima volta in Italia il Covid-19 sul paziente 1.
A più di un anno da quella data siamo ancora alle prese con una vita a noi estranea: abbiamo smesso di
accalcarci nei supermercati per l’ultimo pacchetto di lievito; ci siamo stufati ben presto di cantare sui balconi
e dire che andrà tutto bene. Abbiamo la mascherina, ormai anche coordinata con l’outfit e l’amuchina in
gel sempre a portata di mano.

Ma non è stato solo questo.

Ci ha fornito una stasi mai sperimentata, ci ha tolto dalle strade per dare straordinariamente spazio alla natura. Chi si scorda dei delfini nel golfo di Venezia, i cervi e i daini alle periferie dei paesi, le acque cristalline?
Questa pausa forzata ha portato ad un’introspezione collettiva, ci si interroga sul valore della propria vita,
sulla fragilità del nostro corpo, sulle dinamiche quotidiane spazzate via. Abbiamo trovato un modo nuovo di
lavorare, istruirci, comunicare, di guardarci carpendo un sorriso dagli occhi. E abbiamo ridato valore a cose
per noi scontate come la libertà.

“L’essere umani è la caratteristica più straordinaria degli esseri umani” – Francesca Lavazza.

Il concept del calendario 2021 LavazzaThe New Humanity” ha avuto uno slancio straordinario portando
fuori in modo più autentico ciò che Lavazza ha sempre sostenuto: la salvaguardia dell’ambiente, la
sostenibilità, l’importanza della diversità e il rispetto per le persone.
Hanno colto il vento del cambiamento ed hanno voluto interpretarlo con il mezzo più umano di cui siamo
capaci: l’arte.
Sotto la direzione creativa dell’agenzia Armando Testa sono stati riuniti 13 dei fotografi più talentuosi del
mondo, con la richiesta di interpretare la realtà, darne una visione, forse spiegarcela perché non siamo più in grado di riconoscerla.

Lo straordinario lavoro è caratterizzato anche dalla collaborazione con Save the Children: dal 12 novembre 2020 mille calendari sono stati messi in vendita e le 12 foto originali messe all’asta. Il ricavato è stato devoluto a New Horizon, progetto nato per aiutare ragazzi dai 18 ai 24 anni, provenienti da situazioni di abuso e sfruttamento. Li si forma impartendo competenze professionali per introdurli nel mondo del lavoro.
Le foto originali sono state tutte vendute, sono ancora disponibili i calendari acquistabili online su
https://asta.lavazza.it/.
Tra i fotografi scelti c’è la talentuosa Christy Lee Rogers, hawaiana. Probabilmente le sue origini hanno influito sulla scelta della materia che caratterizza le sue opere.

Christy Lee Rogers

Christy Lee Rogers
L’onda del cambiamento – Art Nomade Milan Magazine Christy Lee Rogers, “Muse”. Courtesy Christy Lee Rogers.  

E’ diventata famosa per le foto subacquee che sembrano rappresentare affreschi barocchi. I suoi lavori sono
stati spesso paragonati ad affreschi di Caravaggio. Esattamente come lui creava le sue scenografie
utilizzando al meglio la luce, la Rogers ambienta i suoi scatti nell’acqua sfruttando la luminosità che fende l’acqua per un effetto etereo, impalpabile e sensuale.
È da sempre affascinata dalla dicotomia di questo elemento: se da un lato non possiamo vivere senza di esso,
dall’altro ne possiamo essere letteralmente soffocati senza averne via di scampo. E in questo buio, in cui
ognuno cerca il proprio equilibrio, dove si vive godendo di ciò che si ha, ma allo stesso tempo senza
farsi soggiogare dai propri desideri ed aspirazione, la Rogers introduce un elemento impalpabile, senza forma,
che taglia le tenebre.

La luce, appunto.

E quelle lame di luce mettono in evidenza colori, forme, movimenti altrimenti invisibili, portandoci a pensare che forse sono tante le cose che ancora non riusciamo a vedere.

Christy Lee Rogers ha utilizzato l’arte per superare un momento difficile, ha lottato per non essere soffocata
dalla vita ed è emersa in superficie. Lei crea per un eccesso di energia vitale che ha bisogno di riversare verso
l’esterno. Qualcosa di incontenibile in una sola persona. Ecco come l’acqua rappresenta la sua stessa presenza
nelle opere.
Apple le ha chiesto di creare uno shooting fotografico utilizzando un iPhone per realizzare immagini
provenienti dal suo mondo subacqueo ed etereo, visionabili direttamente dal sito personale della fotografa
www.christyleerogers.com.

Christy Lee Rogers

L’onda del cambiamento – Art Nomade Milan Magazine Uno degli scatti realizzati per Apple. Courtesy Christy Lee Rogers 

Ma come delle foto di uomini e donne che volteggiano nell’acqua possono interpretare una pandemia
mondiale?

L’analisi sottile ed introspettiva di Christy Lee Rogers ci offre un’opera che rappresenta l’incontro dell’umanità spogliata da costrizioni, libera, ebbra di una ritrovata leggerezza. Allo stesso tempo l’acqua
lega tutti in un substrato, immersi nella medesima realtà, nel ventre della Terra.
Quando crea le sue foto sceglie modelli normali e non subacquei perché l’acqua crea disagio, toglie
il respiro. I soggetti devono trovare un loro equilibrio per riuscire a lavorare in quella situazione. É una specie
di battesimo dell’acqua e lei è lì a fotografare la loro vulnerabilità, la difficoltà, il disagio e li accompagna nel
loro processo di adattamento.

Uscire dalla comfort zone per migliorarsi e divenire più forti.

Ed ecco il fulcro del suo lavoro. Tutti stiamo cercando di cavarcela come meglio possiamo in una
sostanza a noi estranea, che toglie il respiro, che ci impedisce i normali movimenti. Ma stiamo cercando il
modo di uscirne.
La visione di Christy Lee Rogers sarebbe che riuscissimo a venirne fuori insieme, più fiduciosi gli uni degli altri, più propensi ad aiutarci, in un utopico mondo in cui potersi svegliare tranquilli, creativi, con la consapevolezza che tutti siano dalla tua parte pronti ad aiutarti.

Related Articles

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Cookies Leggi di più

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale per non perdere mai le novità di Art Nomade Milan!